Qual è la magia della canapa?

La storia della coltivazione della canapa può essere fatta risalire a 10.000 anni fa. I dati storici mostrano che la canapa è una pianta preziosa e antica e una delle prime piante piantate dall’uomo. Per molto tempo, il seme di canapa è stato mangiato ogni giorno come uno degli alimenti di base.

I gambi, le foglie ei semi delle colture di canapa possono essere sviluppati in prodotti verdi al servizio degli esseri umani. I risultati della ricerca esistente mostrano che i semi di canapa e la fibra di canapa da soli possono contribuire con più di 30.000 prodotti all’umanità, che è una coltura economica di alto valore. L’industria della canapa è un’industria a basse emissioni di carbonio, ecologica e verde nel mondo. I prodotti che utilizzano la canapa come materie prime coinvolgono tutti gli aspetti delle necessità umane, del cibo, dell’alloggio e dei trasporti, con un alto valore aggiunto e un’enorme catena industriale. Può produrre cibo nutriente di canapa, medicine, articoli da toeletta, tessuti di canapa, materiali da costruzione, fabbricazione della carta, biodiesel e carburante, ecc.

pianta di canapa

La parte commestibile della canapa è il suo seme, che è il nocciolo di canapa, noto anche come cuori di canapa . I semi di canapa contengono nutrienti completi e diversificati. Questi includono i macronutrienti: proteine, lipidi, carboidrati (zucchero); micronutrienti: minerali (compresi macro e oligoelementi), vitamine (comprese le vitamine liposolubili e idrosolubili); così come fibra alimentare e acqua. Le più preziose sono le proteine ​​del nocciolo di canapa e grasso .

Gli alimenti a base di semi di canapa contengono un contenuto di colesterolo molto basso e un alto contenuto di fitosteroli che possono abbassare il colesterolo. L’ olio di semi di canapa contiene gli acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi medi più alti di tutti gli oli, con una media dell’89%. È anche l’unico olio vegetale al mondo che è solubile in acqua. Acido linoleico polinsaturo, un acido grasso omega-6, nell’olio di canapa, il contenuto è di 55,6 g / 100 g, e acido alfa-linolenico, un acido grasso omega-3 polinsaturo, il contenuto è 17,2 g / 100 g. Il rapporto tra i due acidi grassi è 3,38, che è molto vicino al rapporto medio di 4,0 raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per le diete svedesi e giapponesi.

cuori di canapa

I semi di canapa sono un’ottima fonte di proteine ​​alimentari di facile digeribilità e non contengono glutine. Il suo contenuto proteico totale di 34,6 g / 100 g è equivalente a quello dei semi di soia, ma superiore a quello di noci, altri semi, prodotti lattiero-caseari, carne, pesce o pollame. Le proteine ​​dei semi di canapa forniscono agli esseri umani una combinazione molto equilibrata di 10 aminoacidi essenziali.

You may also like: